Questo sito utilizza Cookies tecnici e cookies di terze parti. Continuando la navigazione e/o cliccando il tasto "Chiudi" se ne accetta l'utilizzo.

Consulenza FEE-ONLY

Il consulente finanziario indipendente è un libero professionista che opera in totale assenza di conflitto di interesse. Non ha alcun legame con intermediari (banche, assicurazioni o reti di distribuzione) dai quali non può ricevere alcun compenso.

Viene remunerato soltanto dalla parcella pagata dal proprio cliente e per tale ragione si parla di consulenza fee-only.

Il Consulente Finanziario Indipendente non vende prodotti finanziari ma svolge esclusivamente consulenza e assistenza ai propri clienti per tutte le tematiche a contenuto economico-finanziario.

Il Consulente Finanziario Indipendente fee-only opera nell'esclusivo interesse del proprio cliente al quale fornisce pareri, consigli, analisi e valutazioni. Sarà cura del cliente stesso procedere all'esecuzione di questi consigli presso la sua banca di fiducia.

Il Consulente Finanziario Indipendente fee-only mette a disposizione professionalità ed esperienza per la ricerca di soluzioni di investimento più valide, efficienti e meno costose.

Il Consulente Finanziario Indipendente fee-only grazie ad un'approfondita analisi rende più efficiente il portafoglio del cliente riducendo i costi inutili, ingiustificati ed esagerati che gravano sui prodotti (spesso si tratta di costi occulti).

Il Consulente Finanziario Indipendente fee-only fornisce consigli e suggerimenti adeguati agli obiettivi, alla propensione al rischio e alla situazione finanziaria del cliente.

Il Consulente Finanziario Indipendente fee-only produce periodica revisione e analisi delle performance conseguite.

 

Confronto fra approccio "tradizionale" e "consulenza fee-only"

Nell'approccio "tradizionale" il soggetto principale è l'intermediario finanziario (tipicamente la banca). Questo ha una relazione centrale e bilaterale con una figura commerciale (promotore, agente, dipendente di banca o di posta) che si interfaccia con l'investitore. Il risparmiatore quindi è l'anello finale della catena.

Nell'approccio della consulenza finanziaria indipendente l'investitore è al centro del processo. E' fra lui e il consulente finanziario indipendente che si crea una relazione bilaterale. I consigli che il consulente finanziario indipendente fornisce sono calibrati sulle esigenze, gli obiettivi di investimento e la propensione al rischio del risparmiatore. Solo il consulente fee-only ha la facoltà di confrontare e scegliere fra tutti i prodotti finanziari disponibili: infatti è l'unico interlocutore che garantisce la totale imparzialità rispetto ai prodotti (nessuna retrocessione sui prodotti).

L'intermediario diventa soltanto un esecutore delle scelte compiute dall'investitore insieme al suo consulente. In questo modo il risparmiatore si smarca dalle iniziative commerciali degli intermediari ed inoltre ha a sua disposizione un interlocutore attento, preparato e imparziale.

Confronto tra approccio tradizionale indipendente (consulenza fee-only)