BLOG CONSULENZA FINANZIARIA INDIPENDENTE

CONSULENZA FINANZIARIA INDIPENDENTE

BLOG

Blog > 18 novembre 2022

I GUAI DELL'EMOTIVITÀ
e DELL'ECCESSIVO "SENTIMENT"



A metà ottobre il Financial Times ha riportato una ricerca di JP Morgan secondo la quale la performance stimata dei portafogli degli investitori al dettaglio statunitensi da inizio anno era del -44%. Una perdita superiore a quella media registrata dalle borse mondiali che all'epoca dell'articolo si aggirava tra il -20% ed il -30%.

La spiegazione di questa terribile performance può essere ricercata nella psicologia degli investitori: investono a piene mani quando i mercati salgono, magari comprando a prezzi elevati i temi più “caldi” del momento, e poi vendono presi dal panico e dallo sconforto quando i mercati scendono..

In realtà dovrebbero fare l'esatto contrario!


Questo fenomeno è sempre successo e sempre accadrà, perché è insito nel funzionamento del nostro cervello ed è oggetto di studio da parte della finanza comportamentale. Ne abbiamo già discusso in passato in altri articoli qui e qui postati sul nostro sito, articoli che possiamo considerare come sempre validi visto che trattano argomenti che riaffiorano di continuo.

Nell'articolo intitolato Market Timing è stata citata la società statunitense DALBAR, che tra le sue varie attività calcola anche i risultati medi degli investitori al dettaglio e li paragona ai rendimenti degli indici azionari quantificando con precisione il "costo" dell'emotività e del tentativo da parte loro di anticipare i movimenti dei mercati (appunto il cosiddetto "market timing").

 
Estimated Performance of Retail Traders
© FT / JP Morgan


Ho poi trovato questo bel grafico che racchiude molta saggezza:
cosa muove i mercati finanziari?



 
Nel breve periodo è più importante il "sentiment" ma alla lunga prevalgono gli utili generati dalle attività in cui si investe.

Cosa succede se l'attività in cui investo non è adeguatamente sostenuta da un flusso futuro di utili?
Cosa succede se la valutazione incorpora troppo ottimismo?
Succede quello che è successo a FAZE, la società oggetto del penultimo articolo.
Oggi quota 2,20 $ ed ha perso circa il 90% del suo valore in pochi mesi.
Nei 20 $ del prezzo di FAZE ad agosto c'era molto "sentiment", ma pochi utili futuri e la resa dei conti è arrivata molto in fretta.
 
 
ATTENZIONE
questo articolo NON è una sollecitazione ad investire in azioni FAZE.

(vedere anche le RACCOMANDAZIONI GENERALI qui sotto)
 
 
  DOWNLOAD ARTICOLO »



RACCOMANDAZIONI GENERALI
Le presenti informazioni sono state redatte con la massima perizia possibile in ragione dello stato dell'arte delle conoscenze e delle tecnologie. Il presente documento non è da considerarsi esaustivo ma ha solo scopi informativi. La pubblicazione del presente documento non costituisce attività di sollecitazione del pubblico risparmio. Le informazioni ed ogni altro parere resi nel presente documento sono riferiti alla data di redazione del medesimo e possono essere soggetti a modifiche. Davide Vivian non deve essere ritenuto responsabile per eventuali danni, derivanti anche da imprecisioni e/o errori, che possano derivare all'utente e/o a terzi dall'uso dei dati contenuti nel presente documento. Davide Vivian non assume responsabilità in merito al trattamento fiscale degli strumenti illustrati. I pareri espressi da Davide Vivian prescindono da qualsiasi valutazione del profilo di rischio e/o di adeguatezza e sono da intendersi come "Ricerche in Materia di Investimenti" ai sensi dell'art. 27 del Regolamento congiunto Consob e Banca Italia del 29 ottobre 2007 redatte a titolo esclusivamente informativo e non costituiscono in alcun modo prestazione di un servizio di consulenza in materia di investimenti, il quale richiede obbligatoriamente un'analisi delle esigenze finanziarie e del profilo di rischio specifici del singolo utente/cliente, né costituiscono un servizio di sollecitazione in genere all'investimento in strumenti finanziari. Nel caso in cui l'utente intenda effettuare qualsiasi operazione è opportuno che non basi le sue scelte esclusivamente sulle informazioni indicate nel presente documento, ma dovrà considerare la rilevanza delle informazioni ai fini delle proprie decisioni, alla luce dei propri obiettivi di investimento, della propria esperienza, delle proprie risorse finanziarie e operative e di qualsiasi altra circostanza.





« TUTTI GLI ARTICOLI


 

Sei sicuro di aver investito bene?

Ti piacerebbe una valutazione indipendente dei tuoi investimenti?


Consulenza Finanziaria Indipendente priva di qualsiasi conflitto di interesse senza alcun legame con intermediari.
 

 via Rialto 5 36063 Marostica VI Italy
 +39 0424 72 830
 info@imad2.it
 
P.IVA 04181120249   |   Privacy
 
ISCRIZIONE ALBO
CONSULENTI FINANZIARI
Iscrizione all'Albo Unico dei Consulenti Finanziari (Organismo OCF)
con delibera n. 1007 del 30/01/19
e n. 1054 del 28/03/19
- Informativa ACF
- Informativa Precontrattuale
  e Informativa sui Rischi di Sostenibilità


Utilizziamo software professionale Bloomberg

Siamo associati Nafop