CONSULENZA FINANZIARIA INDIPENDENTE

DOMANDE & RISPOSTE (FAQ)

sulla
CONSULENZA FINANZIARIA INDIPENDENTE

FAQ

Risposte ai quesiti più comuni sulla Consulenza Finanziaria Indipendente

1. COSA SIGNIFICA "INDIPENDENZA" NELLA CONSULENZA FINANZIARIA?

È opportuno fare chiarezza ai risparmiatori. Molti soggetti si dichiarano Consulenti Indipendenti ma spesso questa definizione viene utilizzata impropriamente per finalità di marketing. L'elemento discriminante per verificare l'indipendenza di un consulente è la sua remunerazione. È "Indipendente" soltanto il soggetto che viene pagato esclusivamente dal proprio cliente e non riceve alcuna retrocessione, provvigione o compenso da banche, intermediari, emittenti o reti distributive. Solo il Consulente Finanziario "Fee-Only" è completamente imparziale rispetto agli strumenti consigliati. Egli non avrà alcun incentivo economico a suggerire un prodotto piuttosto che un altro. Sceglierà mettendo al centro del processo il cliente e le sue esigenze.

2. QUAL'È LA DIFFERENZA FRA CONSULENTI FINANZIARI INDIPENDENTI E ALTRI CONSULENTI FINANZIARI?

La differenza fra Consulente Indipendente ("autonomo") e Consulente Abilitato all'Offerta Fuori Sede (ex "promotore finanziario") consiste nella completa libertà di azione dell'indipendente in quanto la sua remunerazione non proviene dai prodotti finanziari suggeriti (è quindi priva di conflitti di interesse).

3. COME VIENE REMUNERATO IL CONSULENTE FINANZIARIO INDIPENDENTE?

Il Consulente Finanziario Indipendente ha un'unica fonte di remunerazione: la parcella pagata dal cliente. Gli è vietato ricevere provvigioni, retrocessioni o qualsiasi altro genere di compenso da banche e intermediari o soggetti ad essi collegati. Pertanto i consigli e i pareri del Consulente Indipendente non sono viziati da incentivi economici legati ai prodotti collocati. L'espressione "Fee-Only" indica esattamente questo aspetto: il consulente indipendente è remunerato soltanto dalla parcella pagata direttamente dal cliente.

4. QUANTO COSTA IL CONSULENTE FINANZIARIO INDIPENDENTE?

Dopo aver esplicitato le vostre necessità, assieme al Consulente Finanziario Indipendente potrete definire la tipologia di servizio più adatta. Il Consulente Finanziario Indipendente avrà cura di fornire un preventivo di spesa per il servizio personalizzato. Di solito la parcella è commisurata al patrimonio sotto Consulenza e alla complessità del servizio erogato.

5. IN BANCA O COL PROMOTORE NON PAGO LA CONSULENZA, VERO?

Non è vero! Il cliente ha l' impressione di non pagare perché i costi sono impliciti. Si tratta di costi che riducono il valore degli investimenti in portafoglio. Sono costi spesso molto elevati, anche nell'area del 3% annuo e oltre, che provocano enormi perdite di valore nel lungo periodo (perdite per il cliente ma guadagni per la controparte). La parcella pagata al Consulente Finanziario Indipendente è sempre molto inferiore rispetto al costo che il cliente sostiene se si rivolge ai canali tradizionali.

6. QUALI SONO I REQUISITI PROFESSIONALI PER IL CONSULENTE FINANZIARIO INDIPENDENTE?

Il Consulente Finanziario Indipendente ("autonomo") deve essere iscritto nell'apposita sezione dell'albo istituito presso l' Organismo dei Consulenti Finanziari (www.organismocf.it).

7. DEVO CAMBIARE BANCA?

No, non è necessario cambiare banca. Eventualmente il Consulente Finanziario Indipendente potrebbe consigliare l'utilizzo di qualche banca più efficiente nello svolgimento del servizio.

8. IL CONSULENTE FINANZIARIO INDIPENDENTE HA ACCESSO AI MIEI CONTI?

No, il Consulente Finanziario Indipendente non ha accesso ai conti dei clienti. È vietato ed è una misura a tutela del patrimonio del cliente.

9. QUALI GARANZIE HO NELL'AFFIDARMI ALL'OPERATO DEL CONSULENTE FINANZIARIO INDIPENDENTE?

Il Consulente Finanziario Indipendente non entra mai in contatto con il patrimonio del cliente che rimane depositato presso la sua banca. Il Consulente Finanziario Indipendente è un professionista attento all'integrità e alla correttezza. La legge prescrive la sottoscrizione di una Polizza RC Professionale per risarcire il cliente dai danni derivanti da eventuali comportamenti colposi. Noi abbiamo anche sottoscritto il codice etico della Nostra Associazione (www.nafop.org).

10. LA CONSULENZA FINANZIARIA INDIPENDENTE PUÒ ESSERE EROGATA ANCHE A DISTANZA?

Sì, la Consulenza Finanziaria Indipendente può essere erogata anche "a distanza".
Abbiamo a disposizione:
a) una piattaforma per videoconferenze in ambiente strettamente riservato
b) software per la Firma Elettronica Avanzata di documenti tramite codice OTP
c) software per l'identificazione digitale remota nel rispetto dei requisiti di legge

Richiedici una valutazione per la tua Gestione Finanziaria

Senti il parere imparziale di un Consulente Finanziario Indipendente.


Consulenza Finanziaria Indipendente priva di qualsiasi conflitto di interesse senza alcun legame con intermediari.
 

 via Rialto 5 36063 Marostica VI Italy
 +39 0424 72 830
 info@imad2.it
 
P.IVA 04181120249   |   Privacy
 
ISCRIZIONE ALBO
CONSULENTI FINANZIARI
Iscrizione all'Albo Unico dei Consulenti Finanziari (Organismo OCF)
con delibera n. 1007 del 30/01/19
e n. 1054 del 28/03/19
- Informativa ACF
- Informativa Precontrattuale


Utilizziamo software professionale Bloomberg

Siamo associati Nafop